Un robot che non necessita di presentazioni. L’eroe comprimario, insieme a Yattodetaman.

Il nome Daikyojin, significa letteralmente “la grande divinità”. Che era appunto come veniva nominato nel cartone animato.

Avendo coscienza propria, il robot poteva interagire liberamente, anche senza la volontà del pilota.

Le immagini parlano da sole. Il robot era trasformabile e stupendo. Poteva combinarsi con il cavallo, per diventare sagittarius.

Ancora, poteva trasformarsi in un’astronave.. ed inoltre, Daitenba, poteva diventare un carro da battaglia, con tanto di lanciamissili e cingoli!
Sono presenti: Ali, scudi, missili, arco e freccia, spada, Ascia, piedistallo lanciamissili.

Si poteva trovare in 2 edizioni diverse. “Scatola unica” (Robot e Cavallo in unica confezione).

“Scatole singole” (2 diverse confezioni per kingstar e daitenba)

Questo DX, arrivò anche in scatola italiana, importato da ceppi ratti (sia lo scatola unica, che il 2 scatole singole)

Fatta eccezione per le istruzioni, la vetrinetta, ed il coperchio (che riportavano le scritte italiane), il robot era totalmente identico alla versione giapponese.

Si possono vedere le 2 scatole a confronto.

Un ringraziamento particolare ad un grandissimo Timebokan fan “Aligi Bellini”, per aver fornito le foto del Daikyozin e del Daitenba, in scatole separate.